Questo sito contribuisce alla audience di

Biagini, Sebastiano

patriota e pubblicista (Lerici 1755-Genova 1799). Legato agli ambienti giacobini liguri, svolse un'intensa attività pubblicistica a Milano e a Genova, dove nel 1797 fondò e diresse (fino al 1798), con il programma di un'Italia una e indivisibile e repubblicana, il giornale Il censore italiano (poi divenuto Il censore). Fu legislatore e commissario della Repubblica ligure nel 1797; è noto anche come autore di un manifesto clandestino del 1794 con cui sollecitava la liberazione e l'unificazione del territorio nazionale per mezzo di un atto insurrezionale degli italiani stessi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti