Questo sito contribuisce alla audience di

Bilac, Olavo

poeta e giornalista brasiliano (Rio de Janeiro 1865-1918). Parnassiano, seppe adattare il suo verso plastico e musicale a molti generi, dall'epica (O caçador de esmeraldas, Il ricercatore di smeraldi) alla lirica. La raccolta delle sue Poesias (1888 e 1921) fu più volte ampliata e ristampata ed è ancora uno dei libri più letti dai Brasiliani. La critica annette particolare importanza ai sonetti di Tarde (postumi, 1919; Sera) in cui Bilac dava pateticamente l'addio al secolo tramontato, alla vigilia della rivoluzione modernista.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti