Questo sito contribuisce alla audience di

Bonòmo, Giovanni Còsimo

medico italiano (Livorno 1663-Firenze 1696). È noto per aver accertato, insieme a G. Cestoni, l'origine parassitaria della scabbia (che si riteneva dovuta a fenomeni umorali), identificandone l'acaro che ne è l'agente patogeno, il Sarcoptes scabiei. La scoperta, pubblicata sotto forma di lettera a F. Redi nel 1687, fu però confermata solo centocinquant'anni più tardi, allorché S. F. Renucci dimostrò che l'acaro era sempre presente nei malati di scabbia.

Media


Non sono presenti media correlati