Questo sito contribuisce alla audience di

Bondi, sir Hermann

matematico e astronomo inglese di origine austriaca (Vienna 1919-Cambridge 2005). Assistente all'Università di Cambridge nel 1948 e dal 1954 professore di matematica applicata al King's College di Londra, compì ricerche sul radar, ma acquisì la notorietà per la sua teoria cosmologica dello “stato stazionario”, sviluppata dal 1945 al 1948 insieme a Th. Gold e F. Hoyle, secondo la quale, nell'universo, per mantenere sempre lo stesso aspetto medio, si dovrebbe creare in continuazione materia (Cosmology, 1961). Si occupò anche della teoria gravitazionale nella relatività generale. Fu direttore generale dell'Organizzazione europea per le ricerche spaziali, poi chiamata Agenzia Spaziale Europea. Tra i suoi scritti si ricordano: Relativity and Common Sense (1964) e Assumption and Myth in Physical Theory (1967).

Media


Non sono presenti media correlati