Questo sito contribuisce alla audience di

Borgognóni, Ugo

chirurgo italiano (Lucca 1160-Bologna 1252). Deve la sua fama all'ideazione di apparecchi utili all'immobilizzazione di arti fratturati. Suo figlio Teodorico (Lucca 1205-Bologna 1298), anch'egli chirurgo, è ricordato soprattutto per aver propugnato l'utilità della narcosi, da realizzarsi mediante inalazione da spugne imbevute di mandragora, oppio e giusquiamo.

Media


Non sono presenti media correlati