Questo sito contribuisce alla audience di

Bosèlli, Giàcomo

ceramista italiano (Savona 1744-1808). Fu attivo a Savona nella fabbrica paterna, alternando lunghi soggiorni a Marsiglia per perfezionarsi. Abilissimo uomo d'affari, seguì sempre nella sua produzione le mode del momento, dai servizi con decorazioni floreali secondo i modelli, originalmente interpretati, di Marsiglia e Strasburgo, alle cineserie, al vasellame con paesaggi e svelte figurine. Un famoso gruppo di opere è quello “francesizzante”, eseguito a Savona dopo il 1768, firmato Jacques Boselly e Joseph Reibaud (cioè il socio Giuseppe Rubatto). Nel 1779 produsse, per la prima volta a Savona, la porcellana. Tipici della manifattura di Boselli i trionfi, gruppi centrotavola di soggetto storico o mitologico, e la serie di statuine rococò. Per il ceramista lavorarono noti maestri italiani e stranieri.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti