Questo sito contribuisce alla audience di

Bosse, Abraham

pittore, disegnatore e incisore francese (Tours 1602-Parigi 1676). Perfezionatosi nel disegno a Parigi, al ritorno a Tours iniziò a incidere da autodidatta. In seguito, ancora a Parigi, fu attratto dall'arte di Callot e dalla tecnica dell'acquaforte, ma il suo stile più personale si esplicò nell'incisione a bulino, anche se fu un virtuoso in altre tecniche. Le oltre 1500 lastre della sua produzione, dallo stile netto e rigoroso, rappresentano scene militari, di corte, di soggetto religioso e allegorico (Le vergini sagge e folli) e scene realistiche (Il matrimonio in città e in campagna) preziose per la storia del costume. Bosse fu inoltre teorico di prospettiva, che insegnò all'accademia, e autore di un importante trattato tecnico sull'incisione (Traité des manières de graver en taille-douce, 1645) e di altri saggi dedicati all'arte del dipingere (Le peintre converti aux précises et universelles règles de son art, 1667), in cui si fece sostenitore del classicismo di Poussin.

Media

Abraham Bosse