Questo sito contribuisce alla audience di

Bostichi, frate Stóppa de'-

poeta fiorentino (sec. XIV). È autore di versi gnomico-moraleggianti, tra i quali sono le note profezie Apri le labbra mie, dolce Signore e Vuol la mia fantasia e la ballata Se la fortuna o 'l mondo, che ebbe larga risonanza fino al Quattrocento.

Media


Non sono presenti media correlati