Questo sito contribuisce alla audience di

Brătianu, Dimitrie

uomo politico romeno (Pitesti 1818-Bucarest 1892). Formatosi al credo mazziniano in Francia, con il fratello minore Ion partecipò ai moti liberali di Bucarest del 1848. Rappresentò il governo provvisorio all'estero e, dopo la restaurazione, rimase in esilio. Divenuto per breve tempo presidente del Consiglio della Romania (1881), entrò in conflitto con il fratello Ion contribuendo nel 1888 al suo rovesciamento.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti