Questo sito contribuisce alla audience di

Brandão, Ignácio de Loyola

giornalista e narratore brasiliano (Araraquara, San Paolo, 1936). Considerato uno tra i più brillanti e fecondi scrittori brasiliani, ha iniziato la sua carriera collaborando a giornali e riviste. Si è dedicato in seguito esclusivamente alla letteratura con volumi di racconti (Depois do Sol, 1965; Cadeiras proibidas, 1976), romanzi (Zero, pubblucato in Italia nel 1974 e solo dopo edito in Brasile; O Ganhador, 1987) e prosa varia (Cuba de Fidel, 1978; O verde violentou o muro: Visões e alucinações alemãs, 1984). Tra le sue opere si ricordano Bebel que a Cidade Comeu (1990), radiografia della città di San Paolo e O Homen que odiava a segunda feira (1999).

Media


Non sono presenti media correlati