Questo sito contribuisce alla audience di

Brockhouse, Bertram

fisico canadese (Lethbridge 1918-2003). Docente all'Università McMaster di Hamilton (Ontario), ha lungamente svolto ricerche sulle tecniche di diffusione dei neutroni che hanno larga applicazione nella chimica, nell'ingegneria e da ultimo anche nella medicina per individuare le parti attive dei virus nelle cellule. Per i suoi studi ha ottenuto con lo statunitense C. Shull il premio Nobel per la fisica nel 1994. Sempre con Shull ha contribuito alla realizzazione dei primi reattori nucleari nell'America Settentrionale negli anni Cinquanta. Oggi la spettroscopia neutronica è uno dei metodi fondamentali per lo studio della materia, basata sull'analisi delle interazioni dei neutroni con gli atomi che costituiscono il materiale da esaminare. Con tale metodo si possono studiare per esempio la struttura di un pezzo di ponte e osservare anche lesioni infinitesimali; le palette delle turbine degli aerei per osservare i microfenomeni di stress durante il funzionamento del motore. In campo biologico, la tecnica consente di osservare per esempio la distribuzione degli atomi di idrogeno nella materia vivente, dalle proteine al DNA, e capirne il comportamento. Brockhouse ha spiegato i diversi modi in cui gli atomi vibrano quando interagiscono con i neutroni.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti