Questo sito contribuisce alla audience di

Shull, Clifford

fisico statunitense (Pittsburgh, Pennsylvania, 1915-Medford, Oregon, 2001). Laureatosi all'Università di New York, ha svolto la sua attività di ricerca presso il prestigioso MIT (Massachusetts Institute of Technology) di Cambridge. Nel 1994 ha vinto il premio Nobel per la fisica, insieme a B. Brockhouse, per lo sviluppo delle tecniche di spettroscopia neutronica. Già nel 1949, Shull dimostrò il concetto chiave che è alla base della spettroscopia neutronica: il neutrone, che è una particella, si comporta come un'onda luminosa che quando attraversa la materia può essere diffratta, cioè soggetta a fenomeni di interferenza come la luce. Shull mostrò così che è possibile visualizzare la distribuzione degli atomi nella materia, mentre Brockhouse mostrò il comportamento degli atomi quando interagiscono con i neutroni; comportamento dal quale si può risalire alla composizione del materiale.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti