Questo sito contribuisce alla audience di

Bryggman, Erik

architetto finlandese (Turku 1891-1955). Studiò al Politecnico di Helsinki, laureandosi nel 1916. Interprete di rilievo del funzionalismo nordico, collaborò con Alvar Aalto, con cui progettò gli edifici per l'Esposizione del settecentesimo anniversario della città di Turku (1929). Vicino alla tradizione popolare, conservando un forte legame con la cultura locale, realizzò numerosi edifici fra cui: la cappella del cimitero di Paraino (1930), il padiglione finlandese all'Esposizione Internazionale di Anversa (1930), lo Sports Club di Vierumäki (1931-36) e la Libreria dell'Accademia di Öbo a Turku (1935). La sua più famosa realizzazione è la cappella del cimitero di Turku (1938-41), notevole per la rarefatta luminosità degli interni e per una certa anticipazione romantica che verrà ripresa nelle opere del dopoguerra; tra queste si ricordano: la casa dello studente dell'Accademia di Turku (1948-50) e la Torre dell'acqua di Riihimäki (1952).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti