Questo sito contribuisce alla audience di

Bugeaud de la Piconnerie, Thomas Robert

maresciallo di Francia (Limoges 1784-Parigi 1849). Eccellente organizzatore, agronomo, ma soprattutto ufficiale obbediente, iniziò la carriera militare sotto Napoleone I, la proseguì con la prima restaurazione e durante i Cento Giorni in cui appoggiò l'imperatore. In disgrazia durante la seconda restaurazione, fu richiamato nel 1830 con il compito di sorvegliare la duchessa di Berry durante la sua incarcerazione a Blaye. Incaricato della repressione dei moti repubblicani del 1832 e del 1834, compì questa missione con durezza e spesso con crudeltà. Inviato nel 1836 in Algeria, la sua tattica d'incursioni e di razzie fu coronata da successo; firmò con ʽAbd al-Qādir il Trattato di Tafna (1837). Nominato governatore dell'Algeria nel 1840, tra il 1841 e il 1847 estese il controllo francese nell'interno, battendo le forze di ʽAbd al-Qādir e sconfiggendo l'esercito marocchino sul fiume Isly (1844). Maresciallo di Francia nel 1843 e duca d'Isly nel 1844, morì vittima del colera. La cronaca ne fece un eroe, soprannominato “le père Bugeaud”.

Media


Non sono presenti media correlati