Questo sito contribuisce alla audience di

Burgundióne da Pisa

dotto giurisperito (m. 1193 o 1194). Fu inviato e soggiornò spesso a Costantinopoli. La sua conoscenza del greco (rara in quel tempo in Occidente) gli permise di tradurre in latino testi dei padri della Chiesa orientale, come le Omelie di San Basilio e di San Giovanni Crisostomo e il De fide orthodoxa di Giovanni Damasceno. Tradusse pure i testi in greco contenuti nelle pandette o digesti giustinianei.

Media


Non sono presenti media correlati