Questo sito contribuisce alla audience di

Còrio (Torino)

comune in provincia di Torino (34 km), 625 m s.m., 41,39 km², 3163 ab. (coriesi), patrono: sant’ Anna (ultima domenica di luglio).

Centro dell'Alto Canavese, posto sul contrafforte orientale del monte Rocca Rubat (1442 m). Già noto nel periodo carolingio come punto di confine tra la marca di Susa e quella d'Ivrea, nel sec. XII passò ai marchesi del Monferrato, poi agli Acaia e ai Savoia. Fece parte della castellania di Lanzo e nel sec. XIV partecipò alla rivolta dei “tuchini”.§ La parrocchiale, costruita nel 1749, conserva affreschi di G. B. Alberoni. Alcuni affreschi sono anche nella quattrocentesca chiesetta di Sant'Anna. Su un'altura sorge la cappella di San Vittore, forse risalente al sec. XI.§ L'economia si fonda sull'industria, attiva nei settori metallurgico, meccanico, del legno e delle costruzioni. Importante il turismo, soprattutto estivo.

Media


Non sono presenti media correlati