Questo sito contribuisce alla audience di

Caesar

denominazione del coreggente l'Impero romano, il quale, però, durante il principato, non partecipava effettivamente al governo, bensì esercitava soltanto i poteri a lui delegati dall'imperatore (Augustus) in carica, che ne era l'unico titolare. Nel 293, due Caesares furono associati dai due Augusti Diocleziano e Massimiano in una posizione subordinata e adottati: secondo la nuova costituzione, essi avrebbero dovuto succedere automaticamente come Augusti, quando i primi fossero venuti meno e scegliere a loro volta altri due Caesares. Con Costantino vennero invece così denominati i suoi figli, tra i quali, quando egli morì nel 337, fu diviso l'impero per successione dinastica.