Questo sito contribuisce alla audience di

Calto

comune in provincia di Rovigo (43 km), 11 m s.m., 10,98 km², 865 ab. (caltesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro dell'Alto Polesine, situato sulla sinistra del Po. Nell'alto Medioevo fu conosciuto col nome di Cadalto e Cavolto. Documenti del 1189 ne attestano l'appartenenza ai vescovi di Ferrara. Passato per un breve periodo (1222-40) ai Sambonifacio, tornò a Ferrara, di cui seguì le sorti. Fu duramente colpito dall'alluvione del 1951. § G. Bonazza è l'autore delle statue che si trovano sulla facciata della parrocchiale, edificata nel sec. XVIII e in seguito rimaneggiata. § L'agricoltura produce foraggi, frumento, barbabietole da zucchero, uva, ortaggi e si pratica l'allevamento bovino. L'industria è presente nei settori alimentare, meccanico, poligrafico e dell'abbigliamento.