Questo sito contribuisce alla audience di

Cambi, Lìvio

chimico italiano (Ancona 1885-Guastalla, Reggio nell'Emilia, 1968). Laureato a Bologna, insegnò chimica industriale a Pavia e a Milano. Si occupò soprattutto di elettrochimica applicata all'industria, realizzando, fra l'altro, la produzione elettrolitica dello zinco (1917). Studiò i sali complessi di alcuni metalli di transizione. Tra i composti organici, studiò gli esteri degli acidi ditiofosforici, che furono poi usati come antiparassitari; scoprì gli acidi tioidrossammici e l'acido tioformico.

Collegamenti