Questo sito contribuisce alla audience di

Campos, Fernando da Silva

scrittore portoghese (Águas Santas 1924). Autore di opere didattiche e brevi monografie, si rivela nel 1986 pubblicando il romanzo storico A casa de Pó, in cui si avvicendano i notabili delle corti cinquecentesche dei re portoghesi Emanuele I e Giovanni III. Nel 1987 è la volta della breve novella (composta oltre trent'anni prima) O homem da máquina de escrever e del romanzo Psiché. Il suo itinerario letterario prosegue con O pesadelo de d’Eus (1990), in cui esplora le possibilità del romanzo fantastico, per tornare al romanzo storico con A esmeralda partida (1995) e A sala das perguntas (1999), ambientati in Portogallo, rispettivamente all'epoca dei re Giovanni II ed Emanuele I.