Questo sito contribuisce alla audience di

Canàl San Bòvo

comune in provincia di Trento (87 km), 757 m s.m., 125,54 km², 1669 ab. (canalini), patrono: san Bartolomeo (24 agosto).

Centro della valle del torrente Vanoi (nel tratto medio detta Canal San Bovo), sito in un bacino allo sbocco del torrente Lozen.§ L'abitato, che ha subito consistenti devastazioni a causa di frane e inondazioni, conserva una parrocchiale, ricostruita dopo l'alluvione del 1828: all'interno si può ammirare un pregevole altare barocco.§ L'economia si basa sull'agricoltura, che produce patate, segale e foraggi, sulle attività silvo-pastorali, e su aziende artigiane che lavorano il legno. È in funzione una centrale idroelettrica. È rilevante il turismo escursionistico per la vicinanza di Caoria, uno dei principali accessi al Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino.§ Nei pressi del lago di Calaita, nel quale si specchia il maestoso Cimon della Pala, Jean-Jacques Annaud girò alcune sequenze del film L’orso (1987).