Questo sito contribuisce alla audience di

Canini, Marco Antònio

letterato e patriota italiano (Venezia 1822-1892). Noto dal 1847 per i suoi sentimenti liberali, accorse alla difesa di Venezia (1849), ma fu allontanato per le tesi socialiste che sosteneva sul giornale Il Tribuno. Combatté a Roma (1849) e quindi nei Balcani in difesa delle nazionalità oppresse e fu corrispondente di guerra dal fronte russo-turco nel 1877-78. Scrisse l'opera autobiografica Vingt ans d'exil (1868) e la canzone patriottica Addio, mia bella, addio!