Questo sito contribuisce alla audience di

Carafa, Èttore

conte di Ruvo (Andria 1767-Napoli 1799). Incarcerato per le sue idee giacobine (1795-98), fu in seguito valoroso ufficiale della Repubblica Partenopea; combatté fino all'ultimo contro le bande del cardinale Ruffo, ma, catturato a Pescara, fu condannato a morte e decapitato.