Questo sito contribuisce alla audience di

Casalnocéto

comune in provincia di Alessandria (31 km), 159 m s.m., 12,97 km², 877 ab. (casalnocetesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro del Tortonese, situato alla destra del torrente Curone. Citato per la prima volta come Nucetum in due diplomi del sec. X, combatté a fianco di Tortona contro Federico Barbarossa. Alla fine del sec. XIV passò ai Visconti, quindi agli Sforza e infine divenne feudo degli Spinola. L'ex oratorio di San Rocco, ricavato da una torre trecentesca dell'antica cinta muraria, è decorato da affreschi di Lazzaro Tavarone. § L'agricoltura (frutta, ortaggi, cereali e foraggi per l'allevamento bovino) è affiancata da aziende dei serramenti e della lavorazione delle materie plastiche. È sede di un importante centro di trattamenti riabilitativi. § In località Rosano, piccolo borgo con villa patrizia immersa in uno splendido parco, si conservano dodici sarcofagi degli Spinola nella cripta dell'imponente chiesa di Santa Maria, eretta nel 1630 su una costruzione dei sec. XII-XIII.