Questo sito contribuisce alla audience di

Casanòva, Francésco Giusèppe

pittore e incisore (Londra 1732/33-Vorderbrühl, Vienna, 1803). Di genitori italiani, fratello di Giacomo, venne giovanissimo a Venezia dove fu allievo di G. A. Guardi e del battaglista Simonini. Sensibile all'influsso del Courtois e del Parrocel, predilesse nelle sue battaglie e opere di soggetto storico (Annibale passa le Alpi, 1767) schemi compositivi complessi e animatissimi, mentre ai fiamminghi e in particolare al Wouvermans fu legato nell'esecuzione di scene di genere, paesaggi e animali. Attivo a Parigi, dove nel 1763 venne nominato peintre du Roi e membro dell'Accademia, a Dresda, Vienna, Pietroburgo, eseguì tra l'altro per Caterina II un ciclo di dipinti commemorativi della guerra russo-turca.