Questo sito contribuisce alla audience di

Castèl del Giùdice

comune in provincia di Isernia (46 km), 800 m s.m., 14,69 km², 353 ab. (castellani), patrono: san Nicola (prima domenica di luglio).

Centro situato su uno sperone boscoso nell'alta valle del fiume Sangro. Possesso dei Borrello nel sec. XII, fu poi dei Caldora, dei Carafa e dei D'Alessandro. Il paese subì gravi danni durante la seconda guerra mondiale. Il castello, poi trasformato in residenza nobiliare, si presenta oggi come un anonimo edificio. Di modesto interesse è anche la parrocchiale di San Nicola. § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, ortaggi e foraggi); all'allevamento è legata la produzione tipica di salumi e formaggi; si pratica la raccolta di funghi e tartufi. In sviluppo la villeggiatura estiva e l'escursionismo.