Questo sito contribuisce alla audience di

Castèl di Sasso

comune in provincia di Caserta (20 km), 200 m s.m., 20,32 km², 1173 ab. (sassaioli), patrono: san Biagio (3 febbraio).

Centro esteso nel Subappennino campano, tra i gruppi montuosi del Caruso e del Friento; sede comunale è San Marco. Già munito di castello nel sec. XII quando ne era feudatario Alessandro di Montefusco, nel sec. XIV passò ai conti di Squille e nel sec. XV ai Carafa. § Il borgo di Cisterna, posto sull'alto di un colle, conserva l'impianto medievale; il rudere di una torre quadrata è ciò che resta dell'antico castello, a strapiombo sulla valle. § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, tabacco, ortaggi, olive), sullo sfruttamento dei boschi (querce e castagni) e soprattutto sull'allevamento bovino e bufalino, con produzione lattiero-casearia (mozzarella di bufala DOP).