Questo sito contribuisce alla audience di

Castèllo di Cistèrna

comune in provincia di Napoli (14 km), 34 m s.m., 3,97 km², 6716 ab. (cisternesi), patrono: san Nicola di Bari (6 dicembre).

Centro della pianura campana, posto alla sinistra del canale dei Regi Lagni. Forse sviluppatosi sul luogo della sannitica Rufrae, fu menzionato nel sec. XIII come possesso della famiglia Mastrilli di Marigliano. Seguì poi le vicende di Pomigliano d'Arco, con il cui abitato tende a unirsi. § La parrocchiale di San Nicola di Bari è una costruzione settecentesca con facciata convessa: notevoli l'altare maggiore in marmi policromi (sec. XVIII), il ciborio e i due cherubini in marmo bianco che lo fiancheggiano. § L'economia si basa sull'agricoltura, che produce ortaggi (pomodoro San Marzano DOP), frutta e uva. L'industria opera nei settori meccanico, chimico, elettrotecnico, calzaturiero, edile e cartotecnico.