Questo sito contribuisce alla audience di

Castelfiorentino

comune in provincia di Firenze (39 km), 50 m s.m., 66,56 km², 17.012 ab. (castellani), patrono: santa Verdiana (1° febbraio).

Cittadina sul versante nordorientale del Pratomagno. Sorta in epoca romana, appartenne ai conti Alberti di Vernio e dal sec. XII a Firenze, che ne fece un baluardo contro Siena. Qui fu firmata la pace tra Firenze e Siena dopo la battaglia di Montaperti nel 1260. ⿿ Il nucleo storico conserva resti delle mura e delle torri castellane. Di rilievo sono la quattrocentesca cappella della Visitazione, con affreschi di Benozzo Gozzoli e allievi, e la chiesa di Santa Verdiana, rifatta all'inizio del sec. XVIII sul luogo di un'antica pieve. La sua pinacoteca, situata all'interno della canonica, raccoglie dipinti dei sec. XIV-XVII. ⿿ È sede di industrie operanti nei settori dell'abbigliamento, dei materiali da costruzione, del legno, metalmeccanico e alimentare. L'agricoltura produce uva da vino (chianti delle colline d'Elsa), barbabietole, cereali, tabacco, olive, frutta e foraggi per l'attivo allevamento bovino e ovino. Rilevante anche il terziario.