Questo sito contribuisce alla audience di

Cavael, Rolf

pittore tedesco (Königsberg 1898-Monaco 1979). Nel 1924 studiò disegno industriale presso lo Städelsches Kunstinstitut di Francoforte; durante questo periodo di studi Cavael venne in contatto con H. Jacobi e V. Kandinskij, due figure che risultarono decisive per la sua vita; nel 1926, infatti, Cavael si avvicinò al linguaggio artistico del Bauhaus, scelta che durante il nazismo gli impedì di dipingere. Dell'artista restano dipinti a partire dal secondo dopoguerra (conservati a Monaco, Amburgo, Basilea); si tratta di tele senza titolo, ordinate cronologicamente, caratterizzate da un astrattismo grafico. Cavael fu tra i fondatori del gruppo Zen e nel 1954 si stabilì a Berlino; a partire da quel periodo, alle forme grafiche sostituì una scrittura lineare, per giungere, alla fine degli anni Cinquanta, a operare attraverso fasci di linee orientate che generavano tensioni dinamiche; in seguito, ai segni lineari concepiti precedentemente fecero da sfondo delle macchie di colore.