Questo sito contribuisce alla audience di

Cavalièri, I-

(Hippes). Commedia di Aristofane, aspramente polemica, rappresentata ad Atene durante le feste Lenee del 424 a. C. È un violento attacco contro la democrazia ateniese e il demagogo Cleone, presentato come Paflagone, schiavo di Demos (il popolo ateniese), che tiranneggia, adulandolo, il suo padrone. Giunge però, sostenuto dai cavalieri (i nobili che formano il coro), un salsicciaio che, valendosi delle stesse armi ma adoperandole meglio, finisce per provocare la cacciata di Paflagone e per restituire Demos all'antica dignità.

Collegamenti