Questo sito contribuisce alla audience di

Changeux, Jean-Pierre

neurobiologo e uomo di cultura francese (Parigi 1936). Allievo di J. Monod e di F. Jacob, si è distinto oltre che per gli studi specialistici di biologia molecolare del sistema nervoso, relativi ai meccanismi di neurotrasmissione e neurorecezione, soprattutto per le riflessioni svolte intorno alle loro implicazioni filosofiche e antropologiche. Titolare della cattedra di comunicazione cellulare al Collège de France, membro dell'Accademia delle scienze e presidente del Comitato nazionale francese di bioetica, è autore di diverse pubblicazioni, tra le quali spiccano, oltre a L'uomo neuronale (1983), in cui affronta l'analisi dell'architettura funzionale del cervello, in rapporto ai diversi gradi dell'esperienza della vita umana: Cervello e pensiero (1986), Le basi neurali e molecolari dell'apprendimento (1987), Molecola e memoria (1988), Pensiero e materia (1989, dialogo con il matematico A. Connes), I fondamenti naturali dell'etica (1993), Ragione e piacere: dalla scienza all'arte (1994), La natura e la regola: alle radici del pensiero (1998), L'uomo di verità (2003).