Questo sito contribuisce alla audience di

Chaptal, Jean Antoine Claude

chimico e uomo politico francese (Nogaret 1756-Parigi 1832). Contribuì allo sviluppo della ricerca scientifica pura e applicata all'industria, occupandosi anche attivamente di politica. Professore di chimica organica all'École Polytechnique, venne allontanato durante la Rivoluzione, ma ritornò in auge sotto Napoleone, da cui fu nominato conte di Chanteloup, ministro degli Interni e sovrintendente all'Istruzione Pubblica. Perfezionò i metodi industriali per la produzione dell'acido solforico e della soda, sviluppò l'industria dei coloranti e fece parte della commissione per l'introduzione del sistema metrico decimale. Come ministro degli Interni si occupò della riorganizzazione del sistema carcerario e di quello ospedaliero. Opere: Èléments de chymie (3 vol., 1790-1803; Elementi di chimica), Chimie appliquée aux arts (1807).