Questo sito contribuisce alla audience di

Chester (Gran Bretagna)

capoluogo della contea non metropolitana di Cheshire (regione: Inghilterra, Regno Unito), 118.207 (2001).

Antica e pittoresca città fortificata, sorge a monte dell'estuario del fiume Dee, 25 km a SSE di Liverpool. Importante nodo stradale e ferroviario, è sede di fiorenti industrie. Aeroporto. § Di origine romana (Deva o Devana Castra), la città è circondata da una cinta di mura di arenaria rossa, lunga più di tre chilometri, eretta nel Trecento sul tracciato di quella romana e normanna; quattro vie principali si incrociano ad angolo retto partendo dalle quattro porte. Il sistema murario è il meglio conservato di tutta l'Inghilterra. Alcune vie di Chester presentano una caratteristica esclusiva: le facciate delle case hanno infatti un secondo piano arretrato cui si accede per mezzo di scale; gli spazi così creati costituiscono delle gallerie coperte in pietra e legno, dette rows, con botteghe e negozi, sopraelevate sul piano stradale e a loro volta sormontate dalle stanze di abitazione. La chiesa del monastero benedettino di St. Warburgh, divenuta cattedrale sotto Enrico VIII, comprende parti del 1200, del 1300 e del 1400. La chiesa di St. John conserva parti della navata della collegiata normanna e un triforio del 1200 ca. Tra gli edifici più tardi si ricordano la County Hall e le Jaie and Assize Courts, di Thomas Harrison (1793-1820), e la Cesar's Tower (sec. XVIII).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti