Questo sito contribuisce alla audience di

Cochabamba (città)

città (565.395 ab. nel 1998) della Bolivia centrale, capoluogo del dipartimento omonimo, 235 km a SE di La Paz, a 2558 m nella valle del fiume Rocha, ai piedi della cordigliera omonima. Conserva intatto l'antico nucleo coloniale; situata al centro di una fertile regione intensamente coltivata a cereali e alberi da frutto, è sede di industrie alimentari, petrolchimiche e tessili. Collegata per ferrovia a Oruro, è servita da un aeroporto; è inoltre un importante centro culturale, con due università (Cattolica di Cochabamba e Mayor de San Simón). § Fondata da Sebastián Barba de Padilla nel 1574 con il nome di Oropeza, venne poi ribattezzata Cochabamba, dal nome di una tribù indigena che abitava la regione in epoca precolombiana. Segnalatasi per il patriottismo dei suoi abitanti durante le guerre d'indipendenza, nel 1810 grazie a Francisco del Rivero era già sede di un cabildo abierto rivoluzionario.

Media


Non sono presenti media correlati