Questo sito contribuisce alla audience di

Compère, Gaston

scrittore belga di lingua francese (Conjoux 1924). Filosofo, compositore, Compere si dedica alla poesia dal 1952, pubblicando raccolte ispirate al mondo dell'antichità classica, ebraica e cristiana, tra cui Géométrie de l'absence (1969), . È soprattutto noto quale narratore di trame fantastiche e violente e concepisce lo scrivere come lotta contro il nulla cui è condannato l'uomo: Portrait d'un roi dépossédé (1978; Ritratto di un re spodestato), Derrière l'œil (1979; Dietro l'occhio), L'office des ténèbres (1979), Robinson 86, 1986. Nel 1993 ha pubblicato Lettres rouges, lettres noires (Lettere rosse, lettere nere). È anche commediografo (Le rempart de Babylone, 1977; Il bastione di Babilonia) e autore di saggi e biografie: Le théâtre de Maeterlink (1955), Jean-Sébastien Bach (1980), La manufacture (1989).

Media


Non sono presenti media correlati