Congar, Yves-Marie-Joseph

teologo francese (Sedan 1904-Parigi 1995). Domenicano, figura tra le più rappresentative dell'ala progressista del cattolicesimo contemporaneo. Per tutta la vita impegnato a fondo per il rinnovamento biblico e teologico della Chiesa, specialmente sui temi dell'ecumenismo e dell'apostolato dei laici, Congar ha svolto in particolare una concezione ecclesiologica in cui oltreché la funzione del laicato, è rivalutata fortemente la dimensione comunitaria nella Chiesa (Esquisse du mystère de l'Église, 1941; Vraie et fausse Reforme dans l'Église, 1950; Jalons pour une théologie du laicat, 1953; Chrétiens en dialogue, 1964; Une passion: l'unité, 1974; Je crois en l'Esprit Saint, 1981; La parole et le souffle, 1985). Ha diretto la Revue des Sciences philosophiques et théologiques. Creato cardinale da Giovanni Paolo II nel 1994.

Collegamenti