Questo sito contribuisce alla audience di

Conquistatóri, I-

(Les conquérants). Romanzo di André Malraux (1928) in cui è descritta la lotta politica e sociale di Canton nell'atmosfera rivoluzionaria del 1925: Garine, capo bolscevico, affronta ogni sorta di pericoli in un sogno nichilista. Solitudine e ascetismo sono, fin da questo romanzo, caratteristiche del mondo documentario e spesso allucinato dello scrittore, pronto, anche nell'avvenire, ad alleanze tattiche, e quindi provvisorie, fra opposte ideologie.

Media


Non sono presenti media correlati