Questo sito contribuisce alla audience di

Constitutiones Sirmondianae

raccolta di 16 costituzioni imperiali, regolatrici di materie ecclesiastiche, che presero il nome dal primo loro editore, il gesuita Sirmond (1631). Emanate fra il 333 e il 425 d. C., non furono tutte accolte nel Codice teodosiano, in appendice al quale vennero pubblicate da Th. Mommsen.

Media


Non sono presenti media correlati