Questo sito contribuisce alla audience di

Cordier, Nicolas, detto il Franciosino

scultore francese (Lorena 1567-Roma 1612). Giunse giovanissimo a Roma, dove iniziò a lavorare come intagliatore in legno. Esponente del tardo manierismo romano, eseguì numerose opere, tra cui le statue di Luisa Dati e Silvestro Aldobrandini, di S. Sebastiano e della Carità per il monumento funebre Aldobrandini in S. Maria sopra Minerva (ca. 1605); alcune statue per le tombe di Paolo V e di Clemente VIII nella cappella Paolina in S. Maria Maggiore; le statue di S. Silvia nella cappella omonima presso S. Gregorio al Celio e di S. Gregorio nella cappella di S. Barbara presso la stessa chiesa.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti