Questo sito contribuisce alla audience di

Correzzòla

comune in provincia di Padova (29 km), 2 m s.m., 42,50 km², 5310 ab. (correzzolani), patrono: san Leonardo (6 novembre).

Centro del Piovese, presso l'argine destro del canale di Pontelongo (nome locale del corso canalizzato del fiume Bacchiglione). Si sviluppò agli inizi del sec. XII intorno al monastero benedettino dipendente dall'abbazia di Santa Giustina, che curò la bonifica del territorio. § Il suo castello, fatto edificare da Francesco I da Carrara nel 1360, distrutto nel 1373 e riedificato, andò nuovamente distrutto nel 1405. La parrocchiale cinquecentesca di San Leonardo conserva un dipinto attribuito a Girolamo del Santo. La corte benedettina dei sec. XVI-XIX (ristrutturata nel sec. XIX da Melzi d'Eril e sede comunale) ha l'impianto di casa dominicale, collegata a strutture porticate per il lavoro agricolo, a testimonianza del sistema agrario benedettino e della cultura monastica. § L'agricoltura produce cereali, uva, barbabietole e foraggi; si pratica l'allevamento bovino. L'industria è attiva nei settori alimentare, edile, conciario, meccanico, dell'abbigliamento, del legno e della lavorazione dei metalli.