Questo sito contribuisce alla audience di

Coupland, Douglas

scrittore canadese (Baden Sollingen 1961). Nato in una base militare in Germania, nel 1965 è tornato a Vancouver, dove ha trascorso l'infanzia; nel 1984 si è diplomato presso l'Emily Carr College of Art and Design. Dopo aver ottenuto un discreto successo come scultore, nel 1991 ha pubblicato il suo primo romanzo, Generation X, subito diventato il manifesto delle giovani generazioni: Coupland descrive le esperienze e la natura dei ventenni nella società nordamericana, il loro pessimismo, la loro rassegnazione. Shampoo Planet (1992) punta la lente d'ingrandimento sui quattordicenni degli anni Novanta, sulla loro mancanza di ideali e di punti di riferimento e sul loro disagio; Life after God (1994) affronta temi spirituali, il bisogno di fede, il pessimismo, la depressione che caratterizza questa «generazione X: la prima nata senza religione»; Polaroids from the Dead (1996) è una varietà di storie e di “cartoline” personali, in un'analisi sempre pungente e dissacrante della società degli anni Novanta. I successivi due romanzi, Girlfriend in Coma (1998) e Lara’s Book (1999), affrontano ancora, con i consueti toni provocatori, i fallimenti e le inquietudini della generazione dello scrittore. City of Glass (2000) è un elegante piccolo volume arricchito da illustrazioni su Vancouver. All Families are Psichotic (2001) racconta con spirito fulminante una disastrosa riunione di famiglia. Nel 2006 pubblica JPOD in cui l'autore, con ironia e umorismo, critica aspramente la cibernetica e il consumismo globale. Nel 2007 esce Hey Nostradamus!, dove Cheryl, vittima della strage del liceo Delbrook di Vancouver, racconta la propria vita spezzata.