Questo sito contribuisce alla audience di

Crésti, Carlo

architetto e storico dell'architettura italiano (Firenze 1931). Laureato in architettura nel 1962, è stato professore incaricato di Composizione architettonica e di Storia dell'architettura (di quest'ultima materia è diventato nel 1980 professore ordinario) presso la facoltà fiorentina. Larga è la sua attività di progettista di architetture, di arredamenti e di oggetti (ricordiamo, tra le sue opere fiorentine, un edificio per abitazioni in via Lanza del 1966; l'arredamento liturgico della chiesa di S. Martino a Campi Bisenzio del 1968: la sala di Michelangelo nel Museo del Bargello del 1970). Autore di studi monografici su Le Corbusier e Alvar Aalto, ha curato i volumi: I centri storici della Toscana (1979), Architetti e ingegneri della Toscana dell'Ottocento (1980), Il liberty a Firenze (1982), Montecatini 1771-1940: nascita e sviluppo di una città termale (1984). Nel 1999 ha pubblicato Orientalismi nelle architetture d'Occidente. Altre pubblicazioni: Cinema e architettura (2003), Gabriele D'Annunzio architetto immaginifico(2005), Architetture e statue per gli eroi (2006), Architettura. Gli anni Cinquanta (2007).

Media


Non sono presenti media correlati