Questo sito contribuisce alla audience di

Craveirinha, José

giornalista e poeta mozambicano di lingua portoghese (Lourenço Marques, poi Maputo, 1922-Sudafrica 2003). Attivista politico, fu per questo arrestato dalla PIDE, la polizia politica di Antonio Salazar. Primo presidente dell'Associazione degli scrittori mozambicani, nel 1990 ottenne il premio Camões. La sua opera poetica, considerata la maggiore espressione della poesia africana in lingua portoghese, canta la vita quotidiana e le gesta degli africani: Chigubo (1964), Karingana ua Karingana (1974), Cela 1 (1980), Babalaze das Hienas (1997), Hamina e Outros Contos (1997). Nel 1998 ha pubblicato Maria, raccolta di poesie dedicate alla moglie.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti