Questo sito contribuisce alla audience di

Csák, Máté

oligarca ungherese (ca. 1260-1321). Signore di un esteso territorio nell'Ungheria sett., ebbe parte notevole nelle lotte per il trono, scatenate in seguito all'estinzione della dinastia degli Árpád. Sostenitore prima di Venceslao di Boemia, passò poi tra i fautori del pretendente Carlo Roberto d'Angiò (1308), ma si scontrò ben presto sia con il nuovo sovrano, sia con la Chiesa. Colpito da scomunica e ostacolato nelle sue espansioni (battaglia di Rozgony, 1312), riuscì tuttavia a conservare potere e possessi fino alla morte.

Media


Non sono presenti media correlati