Questo sito contribuisce alla audience di

Curradi, Raffaèllo

scultore italiano (Rovezzano ?-Volterra ?). Attivo all'inizio del sec. XVII, fu soprattutto arguto e bizzarro decoratore. A Firenze eseguì per palazzo Pitti quattro statue per la balaustrata esterna e due splendide grondaie a testa di leone; decorò inoltre il portale di palazzo Castelli (ora Fenzi) in via San Gallo (1634). Lavorò anche per la villa del Poggio Imperiale e per i giardini di Boboli.

Media


Non sono presenti media correlati