Questo sito contribuisce alla audience di

Cuyp

famiglia di pittori olandesi attivi nel sec. XVII. Il capostipite Gerrit Gerritszoon (m. Dordrecht 1644) è ricordato come esecutore di pitture su vetro. Il figlio Jacob Gerritszoon (Dordrecht 1594-1651) attraverso Honthorst conobbe le nuove tendenze caravaggesche; dipinse scene di genere e ritratti singoli e di gruppo (Reggenti della Zecca di Dordrecht, 1617, Dordrechts Museum; Ritratto di donna, Roma, Museo di Palazzo Venezia), che restano le sue opere più interessanti. Il fratello Benjamin Gerritszoon (Dordrecht 1612-1652) dipinse storie bibliche, battaglie, paesaggi. Risentì di Rembrandt, specie per gli effetti di luce e per i toni caldi dei colori. Aelbert (Dordrecht 1620-1691), figlio e allievo di Jacob, subì inizialmente l'influenza di J. van Goyen, soprattutto nel modo di distribuire le luci nel quadro. Dipinse soggetti sacri, mitologici e storici, nature morte, interni e ritratti. Dal 1650 si fece più vivo l'influsso del padre, soprattutto nei ritratti e nelle scene di genere.