Questo sito contribuisce alla audience di

Goyen, Jan van-

pittore olandese (Leida 1596-L'Aia 1656). Tenne bottega nel 1617 con E. van de Velde, dal quale fu inizialmente influenzato. In seguito tese alla massima semplicità compositiva, sottolineata da una tavolozza bruna quasi monocroma (Strada di villaggio, 1628, Francoforte, Städelsches Kunstinstitut). Stabilitosi nel 1631 all'Aia, dipinse prevalentemente marine e paesaggi fluviali, genere di cui è considerato uno dei massimi rappresentanti. Amplissime e luminose, le sue vedute sono caratterizzate da una pennellata sciolta e da colori trasparenti e sfumati (Veduta di Dordrecht, 1633, L'Aia, Mauritshuis; Marina, 1638, Londra, National Gallery; Spiaggia in prospettiva, 1641, Amsterdam, Rijksmuseum). Negli ultimi anni l'influenza di B. G. Cuyp lo portò a sottolineare gli effetti di luce come nella Foce (1655, L'Aia, Mauritshuis) e della Scena sul fiume (1656, Francoforte, Städelsches Kunstinstitut).

Media


Non sono presenti media correlati