Questo sito contribuisce alla audience di

Dàvide II

Comneno, imperatore di Trebisonda (m. Costantinopoli 1463). Regnante dopo la caduta di Costantinopoli (1453), nel corso della grande offensiva di Maometto II, cercò di salvare il sopravvivente frammento bizantino costituito dal suo Stato col soccorso di forze mongoliche; dall'occidente, nessun principe rispose ai suoi appelli. Caduta Trebisonda in possesso di Maometto II (1461), Davide II tentò di recuperare il potere, ma venne scoperto, condannato a morte e decapitato con i suoi figli e con il nipote.

Media


Non sono presenti media correlati