Questo sito contribuisce alla audience di

Dévaud, Eugène

pedagogista svizzero (Friburgo 1876-1944). Sacerdote, fu dapprima ispettore nelle scuole, poi professore di pedagogia generale e didattica e rettore nell'Università di Friburgo. Pur accettando nel suo complesso l'educazione nuova e la “scuola attiva”, Dévaud le sottopone a una critica attenta e serrata: quello che è fondamentale nell'atto educativo è il fine ultimo cui si deve tendere, e questo non può essere fornito dalla ragione (essa semmai lo può indagare), ma da verità sopraindividuali e sopratemporali. Assai forte l'interesse di Dévaud per le scuole rurali e popolari, per l'educazione degli svantaggiati, per i quali ha dimostrato nel corso della sua vita un interesse costante. Fra i suoi scritti si ricordano: Pour une école active selon l'ordre chrétien (1934), Pédagogie à ciel ouvert (1939).

Media


Non sono presenti media correlati